Informativa proroga sospensioni – proroga moratoria ex. art. 56, comma 2, decreto legge n. 18 del 17.03.2020

Decreto Legge n. 18 del 17/03/2020 – Misure di potenziamento del Servizio Sanitario Nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVD-19

Decreto Legge n. 23 del 08/04/2020 – Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali

Decreto Legge n. 104 del 14/08/2020 – Misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia

L’art. 65 del Decreto Legge n. 104 del 14 agosto 2020, interviene sull’art. 56 del Decreto Legge n. 18/2020 (c.d. Cura Italia, convertito con modificazione in Legge n. 27/2020), relativo alla moratoria per i finanziamenti concessi alle PMI per prorogare la scadenza al 31 gennaio 2021. L’art. 77, comma 2 dello stesso Decreto specifica poi che le imprese del comparto turistico (Codice Ateco del gruppo “I”) la moratoria è prorogata al 31 marzo 2021.

La proroga vale per le seguenti agevolazioni rivolte alle PMI di cui al comma 2 dell’art. 56, il cui termine finale era stato previsto al 30 settembre 2020:

  • La non revocabilità dei fidi a revoca (ex art. 56, comma 2, lettera a)
  • La proroga dei fidi a scadenza (ex art. 56, comma 2, lettera b)
  • La sospensione delle rate dei mutui ed altri finanziamenti a rimborso rateale (ex art. 56, comma 2, lettera c)

Tale proroga opera automaticamente e senza alcuna formalità per le PMI che, alla data di entrata in vigore del Decreto Legge n.104/2020, avevano già ottenuto una o più delle agevolazioni di cui sora, salva l’ipotesi di rinuncia espressa da far pervenite alla banca entro il termine del 30 settembre 2020, inviando pec all’indirizzo: sospensione.mutui.pmi@pergola.pecbcc.it e per conoscenza anche al titolare della propria filiale di riferimento, utilizzando il modello di cui all’allegato 1, unitamente alla copia del documento d’identità del sottoscrittore.

Per maggiore approfondimento delle casistiche interessate alla moratoria di cui sopra, si rinvia alla lettura del Decreto Legge n. 18, del 17 marzo 2020, di cui all’allegato 2 e n. 23, del 8 aprile 2020, di cui all’allegato 3 e n. 104 del 14/08/2020 di cui all’allegato 4.

Archivio