Informativa Sospensione Mutui Covid-19

INFORMATIVA ALLA CLIENTELA PER LA SOSPENSIONE DELLE RATE DEI MUTUI

Decreto Legge n. 18 del 17.03.2020 - Misure di potenziamento del Servizio Sanitario Nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Il Decreto Legge n. 18 del 17/03/2020 ha previsto le seguenti facilitazioni:

                           FAMIGLIE, LAVORATORI AUTONOMI E LIBERI PROFESSIONISTI, ai sensi dell’art. 54 del D.L. n. 18, possono richiedere la                  sospensione delle rate del mutuo per max 18 mesi, purché vi siano i seguenti requisiti, utilizzando la modulistica di cui all’allegato 2 o 3:

a)       Il mutuo di importo originario pari o inferiore ad euro 250.000, in ammortamento da almeno 1 anno;

b)      Il mutuo destinato all’acquisto dell’abitazione principale che non abbia le caratteristiche di lusso indicate nel decreto del Ministero dei lavori pubblici in data 2 agosto 1969

c)       Il richiedente si trovi in temporanea difficoltà che incide negativamente nel reddito del nucleo familiare a seguito della sospensione dal lavoro o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno trenta giorni a seguito dell’emergenza coronavirus

d)      Il Lavoratore autonomo o libero professionista che abbia registrato un calo del fatturato superiore al 33% di quello registrato nell’ultimo trimestre 2019;

gli stessi possono richiedere l’intervento del fondo di solidarietà mutui “prima casa”, c.d. “Fondo Gasparrini” che fino al 16/12/2020 non prevederà la presentazione della dichiarazione ISEE

·         MUTUI ALLEMICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE, ai sensi dell’art. 56 del D.L. n. 18, possono richiedere la sospensione delle rate del mutuo in scadenza fino al 30/09/2020, senza oneri aggiuntivi, purché vi siano i seguenti requisiti, utilizzando la modulistica di cui all’allegato 1:

a)       L’impresa alla data del 17/03/2020 non deve essere classificata come esposizione deteriorata;

b)      L’impresa si trovi in temporanea carenza di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID-19.

Per maggiore approfondimento delle casistiche interessate agli interventi connessi all’emergenza COVID-19, si rinvia alla lettura del Decreto Legge n. 18, del 17 marzo 2020, di cui all’allegato 4

Allegato 1: Sospensione PMI

Allegato 2: Sospensione Professionisti

Allegato 3: Sospensione Privati

Allegato 4: Decreto Cura Italia



© 2020 Banca di Credito Cooperativo di Pergola e Corinaldo Soc. Coop. Viale Martiri della Libertà, 46b - 61045 Pergola (PU), Iscr. Reg.Imprese - C.F. e P.Iva 00141120410,
PEC: bcc.pergola@legalmail.it
Patrimonio al 31/12/2014: €51.279.210. Iscritta all'Albo delle banche e aderente al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea iscritto all'Albo dei Gruppi Bancari con capogruppo Iccrea Banca S.p.A., che ne esercita la direzione e il coordinamento. Iscrizione Albo Banca d'Italia n.4703.50, Codice Abi 08731, Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia, al Fondo di Garanzia dei Depositanti ed al Fondo di Garanzia
degli Obbligazionisti del Credito Cooperativo. - web by dagomedia